Anna Zarlenga – Spiacente, non sei il mio tipo

Vantaggi:
molto carino
Svantaggi:
nessuno
Come valuteresti questo prodotto?:
Consigli l'acquisto di questo prodotto?:
Sì, perchè è una lettura piacevole
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Teo è il classico ragazzo bello e dannato che sa di essere bello e ne approfitta, la sua attività principale è divertirsi con le ragazze, e quando gli capita si presenta anche nell’azienda di famiglia, ma solo per fare presenza.

Sara è una donna come tante, bassina e dalle forme generose, porta gli occhiali e si veste sempre con colori scuri.

Cosa hanno in comune i due? Assolutamente niente, se non che si incontrano per caso ad un matrimonio, cerimonia a cui tutti e due sono allergici, e fin da subito iniziano a battibeccare.

Teo mette subito in chiaro che lei non è assolutamente il suo tipo anzi che non è proprio contemplata nei suoi canoni di bellezza femminile, ma a Sara non importa perché anche lui, frivolo e senza cultura, non le piace minimamente.

Le battute pronte di Sara e il super ego di Teo sono i protagonisti indiscussi di tutta la storia, dove i due si scambiano continue frecciatine e punzecchiature al vetriolo.

Sarebbe facile andare ogni uno per la sua strada, ma il padre di Teo decide che non ne può più di questo figlio scapestrato e lo spedisce all’università, o finisce gli studi o chiude il portafoglio.

Caso vuole che finisca proprio nel corso tenuto da Sara, ed è impossibile evitarsi.
L’ego di Teo ha un piano in mente ed è deciso a metterlo in pratica, è impossibile che Sara, proprio lei donna media, non sia attratta dal mitico Teo.

Il piano è di farle la corte fino a quando non capitola, e nel mentre riuscirà anche a passare il corso.

Peccato che Sara non è davvero interessata a lui, attratta come è dal professore suo mentore, che la sfrutta facendole fare lavori ingrati che poi riconosce per suoi, e quando sembra che finalmente lui si accorga della sua esistenza sembra un sogno che si avvera… sembra… perché alla fine ogni momento dell’appuntamento viene messo sotto esame paragonandolo a cosa avrebbe fatto Teo al suo posto.

Lui non è da meno, impossibile a dirsi ma a quanto pare inizia ad andare in bianco con le donne perché ha per la testa Sara, eppure è convinto, anzi sicuro, che è sempre nei suoi pensieri perché sta elaborando la mossa successiva.

Sono andata molto di fretta nelle spiegazione a grandi linee, ma davvero non perdere una sola riga perché il libro è scritto in maniera deliziosa.
Adoro i capitoli suddivisi con il punto di vista di ogni protagonista, ed il caratterino di Sara è davvero tagliente, ma Teo sa rispondere per le rime.

I battibecchi tra i due sono davvero divertenti, il tutto condito con tanta autoironia ed una dosa sapiente di narrazione.

La storia è si romanzata, ma abbastanza fedele al reale tanto da permettere di immaginarsi le varie scene.

I fatti spazio temporali sono ben descritti ed i personaggi hanno personalità e caratteristiche ben delineate.

La lettura è davvero piacevole, scorre facile e veloce ed arriverete alla fine, tra colpi di scena e sentimenti mal celati, che davvero non vi accorgerete di avere divorato il libro.

Storia deliziosa e leggera per passare alcuni momenti davvero piacevoli, consiglio la lettura perché questa autrice è stata una vera scoperta.

Come sempre spero di esservi stata utile e vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.