Come aprire un negozio online in 6 passi

Vantaggi:
guida semplice ed efficace
Svantaggi:
lggerle fino in fondo
Come valuteresti questo prodotto?:
Consigli l'acquisto di questo prodotto?:
si perchè spiega bene e semplicemente come fare
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Vuoi provare a guadagnare con internet? Un negozio online è la tua opportunità.
Avviare il tuo negozio online in 6 passi
1 Scegli la tua strategia di marketing.
2 Trova la giusta nicchia di prodotto.
3 Scegli un nome per il tuo marchio.
4 Crea il tuo negozio online.
5 Fai una campagna intensiva marketing di 60 giorni.
6 Costruisci il tuo punto di forza di marketing.

Passaggio 1: scegli la tua strategia di marketing
Prima di aprire il tuo negozio online, devi scegliere la tua strategia di marketing. Se c’è un passo che farà decollare o distruggerà il successo del tuo negozio online è questo. Non è una scelta difficile, ma è una scelta che devi fare in modo ponderato e in anticipo.
La maggior parte dei negozi online utilizza una delle tre strategie di marketing:

• SEO
• Marketing a pagamento
• Piattaforma di marketing
Analizziamo ciascuno di essi.

SEO per negozi online
Questa strategia di marketing è piuttosto semplice: trova le parole chiave per i prodotti che desideri offrire, quindi posiziona il tuo sito su Google per tali parole chiave. Se riesci a far funzionare questa strategia, puoi fare molti soldi con il tuo negozio online.
La SEO ha alcuni vantaggi ideali per un’azienda:
I flussi di traffico sono molto affidabili, il che significa entrate affidabili per la tua azienda.
Il traffico di ricerca di solito ha il più alto volume di traffico di qualsiasi fonte
Anche su larga scala, il traffico di ricerca può essere enormemente redditizio.
Affidabile, alto volume e redditizio. È tutto ciò che potresti desiderare.
C’è un grande svantaggio: la SEO richiede molto tempo e fatica. Anche se stai perseguendo una categoria di prodotti senza concorrenti, possono comunque essere necessari 3-6 mesi per vedere il tuo sito apparire nella prima o nella seconda pagina dei risultati di ricerca per una parola chiave. Il volume del traffico sarà piuttosto ridotto fino a quando la tua pagina non si posizionerà tra le prime 1-3 posizioni in una parola chiave. Se la tua categoria è anche modestamente competitiva, possono essere necessari anni di sforzi per arrivare a quel punto. Se userai SEO come strategia di marketing per il tuo negozio online, ti concentrerai su tre cose:

• Ottimizzazione delle pagine dei prodotti per le parole chiave dei prodotti.
• Creazione di contenuti utili e accattivanti per le parole chiave (non di prodotto) che sono anche nella tua categoria. Questo aiuta a classificare le pagine dei tuoi prodotti.
• Rendi i tuoi contenuti così belli che le persone li considereranno come risorsa.
Quando utilizzi la SEO, ci sono solo due cose che contano: contenuto e collegamenti.
Marketing a pagamento per negozi online
Alcuni negozi online si trovano eccezionalmente bene con il marketing a pagamento. Ciò include post sponsorizzati su Instagram e Facebook e risultati a pagamento nella ricerca di Google. Il marketing a pagamento sono posizionamenti di annunci che vengono acquistati.
Ma il marketing a pagamento è giusto per la tua azienda? La mia regola generale: il marketing a pagamento è un’ottima opzione se il tuo prodotto è il tipo di cose che potrebbero essere presenti in un centro commerciale. Altamente visivo e accattivante. Semplice da capire L’offerta deve essere compresa entro 3 secondi. Se hai un processo di vendita più complicato che richiede ulteriori spiegazioni, le persone avranno passato il tuo annuncio molto prima che tu abbia la possibilità di effettuare la vendita.
Se il tuo prodotto soddisfa tutti questi criteri, dovresti prendere seriamente in considerazione di seguire la strada del marketing a pagamento. Google Ads è un’eccezione a questo. Poiché fai offerte per parole chiave all’interno di Google, metti il tuo annuncio di fronte a persone che stanno già attivamente cercando quel tipo di prodotto. Finché la parola chiave ha un volume di ricerca sufficiente e le offerte pubblicitarie non sono troppo competitive, funzionerà molto bene.
Il più grande svantaggio del marketing a pagamento è che dovrai investire un sacco di soldi in anticipo prima di sapere se puoi realizzare o meno un profitto.

Platform Marketing per negozi online
Questa è una direzione completamente diversa rispetto ai due metodi precedenti.
Invece di creare il tuo negozio e utilizzare un tipo di marketing per acquisire traffico, sfrutterai una delle principali piattaforme di e-commerce:

• Amazon
• Etsy
• eBay
È sicuramente possibile avere successo in uno di questi tre. l pubblico di Amazon è molto più ampio, il che ti dà più vantaggio e praticamente ogni nicchia di prodotto esiste già su Amazon.
Se però stai pubblicizzando un’attività artigianale di qualche tipo, come realizzare i tuoi reggilibri da vendere alle persone. In tal caso, Etsy si adatta meglio poiché il pubblico si aspetta prodotti più orientati all’artigianato.
eBay è eccezionale se vuoi lavorare con acquisti e rivendite.

Come scegliere il miglior tipo di negozio online per te
Ricapitoliamo ciò che abbiamo coperto finora. Esistono tre tipi di negozi online che puoi aprire. Questi tipi si basano sulla strategia di marketing che impieghi.
Passaggio 2: trova la nicchia di prodotto giusta per il tuo negozio online
Dopo aver scelto la tua strategia di marketing, scegliere la tua nicchia di prodotto è la decisione più importante che prenderai. Prenditi il tuo tempo per fare qualche vera ricerca a questo proposito.
Un enorme errore è quello di passare alle categorie degli hobby. Sì, essere personalmente interessati alla categoria aiuta davvero a costruire il business. Ma è anche una trappola comune. Se non c’è molta domanda nella mia nicchia, non importa quanto grande sia il mio lavoro, sono destinato a fallire dall’inizio.
Ci sono alcune cose che cerco in una buona categoria di prodotti per un negozio online.
Innanzitutto, evita di scegliere una categoria troppo unica.
Una pratica comune nel marketing è quella di differenziarsi.
Esistono innumerevoli modi per differenziare un determinato prodotto, ma in realtà solo pochi contano.
Il fornellino da campeggio più votato su Amazon deve fare qualcosa di strano e unico? Affatto. Deve essere semplice, facile da usare, affidabile, avere un buon prezzo e avere un sacco di recensioni su Amazon. Questo è tutto.

Invece di cercare di differenziarti da ogni altro prodotto nella tua categoria, trova una categoria con concorrenti che non stanno dominando il loro canale di marketing. Le recensioni di Amazon sono basse per tutti i migliori prodotti? I risultati SEO sono di bassa qualità? Non ci sono aziende che investono soldi pubblicitari su un prodotto? Se la risposta è sì, c’è un’opportunità per te di competere meglio con il tuo marketing.

Un prezzo moderato è una chiave.
Evitare le categorie di prodotti a basso prezzo ha molto senso. Dopotutto, se guadagni solo €1 in profitto per ogni vendita, dovrai vendere 100.000 prodotti ogni anno per supportarti. Al netto delle tasse e delle spese generali, non sarà molto.
Ora supponiamo che stai vendendo qualcosa per € 80 e guadagnando € 40 in profitto su ogni vendita. Per guadagnare €100.000 all’anno, dovrai vendere solo 2.500 articoli. È molto più gestibile.

Tuttavia, vuoi anche evitare di vendere qualcosa con un prezzo troppo alto.
Ti consigliamo di trovare un prodotto che puoi vendere tra € 50 e € 100. È abbastanza alto e le vendite si sommeranno rapidamente. È anche abbastanza basso e il processo di acquisto sarà semplice.

Infine, assicurati che ci sia richiesta.
Di solito puoi sapere se c’è richiesta facendo qualche ricerca di categoria sul tuo canale di marketing. Per la SEO, Google Ads ha un Keyword Planner che ti dice quante volte qualcosa viene cercato in Google ogni mese. Se la parola chiave per il tuo prodotto ottiene meno di 1.000 ricerche al mese, è probabilmente troppo piccola per costruire un’attività. Stessa cosa con Amazon, se hai problemi a trovare prodotti nella tua categoria con più di 100 recensioni, è probabilmente troppo piccolo.

Passaggio 3: scegli un nome per il tuo marchio
Tutti odiano questo passaggio.
Cercare di trovare un buon nome che non sia già stato preso diventa davvero fastidioso. I siti web sono occupati, i migliori nomi sono stati registrati e ti sembrerà di colpire un muro di gomma. I buoni nomi sono difficili da trovare.
Ecco la checklist per un buon nome:
• Facile da pronunciare.
• 3 parole o meno. 1 o 2 parole sono l’ideale, 3 è il limite
• Passa il test del rumore. Devi essere in grado di pronunciare il nome in una situazione rumorosa senza ripeterlo. Questo è segno che è facile da capire.
Può ottenere il dominio .com
Ogni avventura online ha bisogno di un .com. È diventato uno standard. O compri il dominio in anticipo o ne trovi uno immediatamente disponibile.
Rilevante per la tua categoria.
Assicurati che il nome si riferisca in qualche modo alla categoria del tuo prodotto.
Una volta scelto il tuo nome, prendi il dominio usando il tuo registrar di domini . Oppure, se stai acquistando il dominio da qualcuno , fallo trasferire nel registrar del dominio che desideri utilizzare a lungo termine.

Passaggio 4: apri il tuo negozio online
Se stai perseguendo una strategia SEO o di marketing a pagamento, questo è un passaggio molto importante. La qualità del tuo sito ha un enorme impatto su quanto del tuo traffico si trasformerà in acquirenti.
Esistono strumenti come Shopify, Magento e BigCommerce. sonofacili da usare, con tutte le funzionalità che vorresti e a un prezzo molto ragionevole.
E se hai scelto una delle piattaforme come Amazon, tratta con cura la tua azienda e le pagine dei prodotti. Rendi la homepage il più convincente possibile. Usa tutte le funzionalità che ti danno. Ottieni foto di alta qualità. Fai davvero risaltare le tue pagine.

Passaggio 5: esegui una campagna intensiva di marketing di 60 giorni
Tutti i negozi partono da zero.
Quella prima recensione, quella prima pagina classificata su Google, quel primo acquisto con un annuncio a pagamento, ti cambia la vita. L’obiettivo in questa fase è quello di mettere un enorme sforzo personale e ottenere una possibilità. Anche se devi fare cose che sai non sono sostenibili a lungo termine
Passaggio 6: costruisci il tuo punti di forza di marketing
Una volta che hai iniziato, è il momento di iniziare a costruire la macchina di marketing che farà crescere il tuo business, senza che tu debba compiere personalmente ogni compito.
Cerca le tattiche di marketing che ti aiutano a creare recensioni Amazon per te senza che te lo chiedano.
Ecco degli esempi
– Una tattica usata su Amazon è chiedere ai clienti di lasciare una recensione. Alcuni promettono persino un codice di sconto sul prossimo acquisto se viene pubblicata una recensione. Puoi automatizzare quella tattica. Chiedi a un assistente di inviare la stessa email di modello a ogni nuovo cliente, chiedendo una recensione e promettendo un codice di sconto sul prossimo ordine. Tutte le piattaforme consentono di inviare messaggi personali ai clienti attraverso la piattaforma. Quindi, mentre non puoi mandare e-mail a tutti i tuoi clienti contemporaneamente, puoi avere un assistente che invia messaggi uno a uno ogni settimana per tuo conto.
– Invece di creare contenuti da soli, puoi pagare qualcuno per i contenuti? Se hai fatto la ricerca per parole chiave, creato un elenco di requisiti che desideri su ogni contenuto e assunto qualcun altro per scrivere il post stesso, potresti creare molti più contenuti per aiutarti a vincere con una strategia di marketing SEO.
Concentrati sul tuo canale di marketing principale e costruisci un macchina di marketing che mantenga il tuo negozio online in crescita senza alcuno sforzo da parte tua. Questa è la chiave per aprire un negozio online, generare vendite rapidamente e accelerarne la crescita.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.